Un grande riconoscimento, proprio quest’oggi, è stato conferito a Marilena Ferraro: Cavaliere del Giornalismo scolastico.

Questa importante menzione le è stata attribuita dall’Associazione Nazionale Giornalismo Scolastico Targa d’Argento del Presidente della Repubblica,  e sarà certo motivo di grande orgoglio per la giornalista apriliana e per tutta la sua comunità.

 

La Ferraro, oltre ad essere docente presso l’Istituto Gramsci di Aprilia, è la seconda tessera femminile apriliana del Consiglio dell’Ordine dei Giornalisti del Lazio e, infine, il primo direttore donna di testata giornalistica cittadina.

L’Arco di Aprilia, la sua giuria, e il suo presentatore Francesco Eleuteri  il 10 marzo parleranno a lungo con Marilena presso il risto-teatro Il Pidocchietto.

Ma conosciamo i vari passaggi della sua carriera.

Marilena Ferraro nasce a Roma l’11 giugno 1973, vive con la sua famiglia ad Aprilia in provincia
di Latina e dopo aver conseguito la maturità scientifica si laurea in Lettere presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” con una tesi in Storia della Critica Letteraria Italiana con una votazione di 110/110 e lode.

Nel periodo accademico Marilena coltiva la passione della poesia avendo come musa
ispiratrice il genio, la sensibilità e la determinazione di Giacomo Leopardi.
Nel 1998, prima di laurearsi, Marilena intraprende l’avventura nel mondo del giornalismo scrivendo per un breve periodo sul quotidiano “Il Tempo”, cronaca di Latina, per poi passare al Latina “Latina Oggi” per la provincia di Latina. Presso quest’ultimo quotidiano Marilena compie una vera e propria gavetta fino a divenire responsabile della redazione distaccata di Aprilia della testata.
Nel 1999 si cimenta nella scrittura di un romanzo, a quattro mani con un collega dal titolo: “Orzo. Viaggio nella pianura pontina di un cane fedele oltre ogni limite”.

IMG_20171007_191313.jpg

Nel 2001 Marilena consegue il tesserino da Giornalista Pubblicista presso l’ordine dei giornalisti del Lazio e Molise, che la induce, l’anno successivo a frequentare un Master in comunicazione pubblica e politica iniziando a lavorare come consulente per campagne elettorali andando poi a ricoprire un importante ruolo in Amministrazione creando e guidando il primo ufficio Comunicazione e Stampa del Comune di Aprilia.
Nel 2004 pubblica il suo primo libro di poesie: “Emozioni in versi. La vita è un’infinita poesia scritta sulle ali del destino”.
Sempre nel 2004 Marilena inizia a collaborare con un altro giornale della provincia “Il Territorio” e nel 2005 decide di imbarcarsi in un’altra avventura, l’apertura di un’agenzia di comunicazione l’”Angels Studio Comunicazione” e la conduzione di un talk show televisivo presso l’emittente Tele Etere: “I Salotti di Aprilia”.

Nel 2007 fonda una rivista, Sfera Magazine, divenuta poi nel 2014 un quotidiano online.

IMG-20180421-WA0018 (1)
Oggi oltre a dirigere il quotidiano online Sfera Magazine, insegna Lettere presso l’Istituto Comprensivo “Gramsci” di Aprilia dove ha iniziato nel 2015 un ambizioso progetto di Comunicazione 2.0, blog giornale e corso di giornalismo web.

Così, nel 2017 e nel 2018 l’Istituto “A. Gramsci” raggiunge la prestigiosa nomination tra le migliori 100 redazioni giornalistiche scolastiche d’Italia,  grazie al progetto della prof.ssa Ferraro del Blog giornale della scuola e del Tg Gramsci.
Come docente si è specializzata in didattica innovativa, digitale e inclusiva, diventando anche formatore per i docenti.

FB_IMG_1537075820139.jpg

Dunque tante cose importanti arricchiscono il curriculum della penna arpiliana, che con il  guizzo vivace e attento dei suoi occhi scuri accatasta successi uno sopra l’altro.

Quel caschetto biondo sempre ordinato, la compostezza nel porgersi alla gente accompagnata da un sorriso dolce e affabile le rendono, inoltre, la grazia non solo di una grande professionista, ma anche di una mamma pronta e orgogliosa.

Il suo cognome, poi è tra i più antichi di Aprilia, infatti la famiglia di Marilena vive ad Aprilia fin dai primi anni del dopoguerra, il nonno materno, cavalier Primo Brilli, ha contribuito alla ricostruzione della città di Aprilia: con la sua ditta edile oltre ad aver
realizzato diverse abitazioni ha creato, per sua forte volontà, il Cinema Teatro Europa, primo centro culturale della città e l’omonimo Tennis Club, primo centro tennistico apriliano.

Il nonno da parte, invece, paterna, commercialista Luigi Ferraro, è stato inviato ad Aprilia dall’Opera Nazionale Combattenti per curare la ricostruzione post Seconda Guerra Mondiale. Una volta assolto questo impegnativo compito è rimasto ad Aprilia, svolgendo l’attività di contabile in alcune aziende private.
Durante la sua lunga carriera, oltre a curare gli aspetti fiscali di diverse aziende del territorio, ha ricoperto anche l’attività di Presidente del Collegio dei Revisori Conti, prima alla ASL di Latina e poi al Comune di Aprilia.
I genitori di Marilena, papà Vincenzo Ferraro e mamma, Annmaria Brilli, vivono ad Aprilia da sempre e hanno ricoperto ruoli significativi. La mamma, Annamaria Brilli, insegnante in pensione dell’allora Primo circolo didattico di Aprilia, ha cresciuto generazioni di ragazzi apriliani. Il papà, Vincenzo Ferraro, generale in pensione della Polizia di Stato ha ricoperto, come ultima carica, il ruolo di vice Questore vicario della Questura di Latina, dopo 5 anni trascorsi a Torino dove ha avuto il delicato compito di salvare la Sacra Sindone dal terribile incendio del 1997.

IMG-20170325-WA0005
Oggi Marilena vive con suo marito, Pietro, e i suoi due splendidi figli, Annalisa e Vincenzo, ad Aprilia. Pietro è sottoufficiale dell’Arma in servizio ad Aprilia, la figlia primogenita, Annalisa, frequenta il primo anno del Liceo Classico e il figlio più piccolo, Vincenzo, frequenta la classe seconda della Primaria.

Marina Cozzo

Annunci